Vs Park scultura (2012)

Su circa 20 m2 a terra e lievemente rialzato da un tavolo di legno, una scultura composta da gabbie, tubi, sfere, cubi ecc... di plastica colorata e traslucida si propaga. Una rete a parecchi livelli, lieto caos organizzato è creato dal gioco di collegamenti servendo originalmente all'habitat di roditori, « imitando l'ambiente naturale dell'animale ». Con questa costruzione pop e fredda, architetto un'idea dell'apocalisse come scomparsa di un mondo che ne richiama un nuovo. Quello presentato in questo luogo in scala del plastico promette di compiere i sogni di cambiamento e di libertà che anima ogni sconvolgimento radicale. Si agghinda con un'apparenza attraente per indurre lo sguardo a perdersi nei suoi moduli claustrofobici. Questa costruzione elaborata da manufatti diviene inquietante e strana dalla sua propagazione./////// Questo lavoro parla pure della scultura come oggetto domestico immerso in un luogo di vita, la sua primiera definizione.

Gabbia per roditore, legno. 5m di diametro